RITRATTI - Muse, pioniere, donne: Patti Smith

I awakened to the cry / Mi sono svegliato al grido
that the people have the power /che la gente ha il potere
to redeem the work of fools / di redimere l'opera dei pazzi
upon the meek the graces shower /fino alla mitezza, alla pioggia della grazia
it's decreed the people rule/ è deciso, è la gente che guida.

People have the power!  La gente ha il potere!

and the armies ceased advancing / e gli eserciti hanno smesso di avanzare
because the people had their ear / perchè la gente fu ascoltata.


Ci sono donne che hanno contribuito a cambiare il mondo con la letteratura, la poesia, la musica e l'arte; Patti Smith è una di quelle. Signori e Signore oggi vi presentiamo Mrs Patti Smith.
Patti Smith artista nasce e brilla negli anni '70, gli anni in cui muore Janis Joplin, i Beatles cantano Let it be, gli anni in cui nasce la Microsoft, finisce la guerra in Vietnam e dilaga la moda punk; sono anni densi e intensi durante i quali la sacerdotessa del rock cambia in modo decisivo il volto della musica. Con Mapplethorpe il fotografo dei soggetti sadomaso e dei nudi divenuti celebri, intreccia un legame artistico fortissimo a New York; ne sarà enormemente influenzata per poi divenirne a sua volta musa ispiratrice. Gli anni '90 sono terribili, perde molte persone care tra cui il marito.
Una vita votata all'arte della musica e ad azioni umanitarie che la portano in giro per il mondo a diffondere le sue parole/preghiere di pace. Canta con Irene Grandi, Fiorella Mannoia e Paola Turci.

People have the power è un inno alla pace e alla democrazia concepito assieme al marito Fred Smith.
L'album ~Dream Of life~ in cui è contenuta People of the Power esce nel 1988; nel testo si rivive tutto il senso di protesta degli anni '60 per la guerra in Vietnam.

Nelle biblioteche su Patti Smith: Libri e E-book

SEGUICI SU INSTAGRAM