Sostienici

Il fundraising è la nobile arte di insegnare alle persone la gioia di donare

così definisce il fundraising Henry Rosso, tra i primi e più grandi esperti del campo…e così piace anche a noi, biblioteche, pensarlo!

Ma cosa significa fundraising? Purtroppo la traduzione italiana in “raccolta fondi” è limitata e non rende efficacemente il vero e più profondo significato di questa attività che spesso viene semplicisticamente interpretata come una richiesta di denaro.
Fundraising deriva dal verbo inglese “to raise”  che significa “accrescere, procurare, sollevare, far salire, elevare” . Ed è secondo questa accezione che come biblioteche facciamo fundraising. Perché fundraising significa creare interazione, rapporti di “inter-esse”, “scambio” sociale, reciprocità. Concetti che sembrano descrivere ciò che avviene in biblioteca, ogni giorno.

La biblioteca, moderna “piazza del sapere”, luogo della cultura per eccellenza ma anche luogo di relazionalità e socialità, dove nascono e si condividono idee e progetti, si incontrano culture diverse, si rafforzano saperi e conoscenze, si fanno nuove amicizie e sbocciano nuovi amori!
Le biblioteche dei Castelli Romani, prime in Italia, hanno avviato una campagna organica di fundraising rivolta agli utenti, che ben conoscono le biblioteche e la loro centralità nella vita di un territorio, alla comunità intera, alle aziende, alle banche, alle amministrazioni locali.

In tempi di crisi dello Stato Sociale e di tagli ai finanziamenti pubblici sempre maggiori, soprattutto alla cultura, il fundraising assume un  ruolo ancora più strategico, quale strumento indispensabile per l'autonomia e la crescita delle biblioteche.
Per questo è fondamentale che ciascuno, con il proprio contributo, diventi parte attiva della comunità delle biblioteche, le sostenga e si faccia “ambasciatore”, verso chi non le conosce, dell’importanza che le biblioteche stesse rivestono per lo sviluppo culturale, sociale ed economico di tutto il nostro territorio.

Perché sostenerci

Le ragioni per cui sostenere le biblioteche sono molteplici, ma si possono riassumere nella loro stessa mission:

le biblioteche dei Castelli Romani credono nella cultura e nella sua capacità di produrre valore; credono nell'incontro tra le persone, le conoscenze, le culture e le idee per la crescita e lo sviluppo, anche economico, di ciascuno e dell'intera comunità.

Le Biblioteche sono il posto dove puoi consultare o prendere in prestito oltre un milione di documenti tra libri, CD e DVD... il posto dove puoi partecipare a laboratori di lettura, di creatività, di formazione... il posto dove puoi navigare in internet dal tuo PC o dalle postazioni presenti in biblioteca... il posto dove puoi incontrare persone... il posto dove puoi trovare sempre nuovi e più avanzati servizi culturali...
Nessun'altra organizzazione sul territorio dei Castelli Romani è in grado di offrire una così vasta gamma di risorse e sevizi legati alla conoscenza, alla formazione e all’informazione.
Mantenere alti livelli qualitativi e quantitativi dei servizi e delle attività dipende da fondazioni, aziende, banche e persone generose come te.


Per informazioni si può contattare il Sistema Bibliotecario dei Castelli Romani dal lunedì al venerdì al numero 06 93956063 oppure scrivere all'indirizzo promozione@consorziosbcr.net e fundraising@culturacastelli.it