O meglio o niente - I Castelli che fanno rumore: Tiziano Russo

Per anni è stato semplicemente Tiziano Russo, bassista e colonna dei Dolceneva, band indie psych/rock romana, poi nel 2010, con lo pseudonimo di Timothy firma Some Page Quarters, 11 tracce in inglese a metà tra le classiche ballads americane e l'indie anni '90.
Dopo una lunga pausa, nel 2013, Tiziano, torna con una nuova identità, Lo Spinoso, e un nuovo album interamente auto prodotto, La Mia Nuova Vita Leggera: 11 episodi intensi ed avvolgenti - venati di folk anni 60, del jazz degli anni 30 e di un certo tipo di cantautorato americano, cantati in italiano con il solo accompagnamento di una chitarra suonata in fingerpicking; un disco che si discosta radicalmente da quanto fatto prima, sia per sonorità che per contenuti.

 

Nel 2018, mentre lavora al suo nuovo disco, accompagna alle tastiere, percussioni e cori i Bud Spencer Blues Explosion, band capitanata dal cantante e chitarrista Adriano Viterbini e dal batterista Cesare Petulicchio, nel tour di presentazione del loro ultimo album “Vivi Muori Blues Ripeti”.
Oltre alla sua dimensione di musicista Tiziano, insieme a Massimo Pastori, forma gli “effettidiclara”, tra i più interessanti produttori italiani di effetti: tra le loro collaborazioni più importanti possiamo trovare Roberto Angelini, Verdena, Afterhours, Fast animals and slow kids, Francesco Motta e I Ministri.