A VOLUME SPINTO. Le biblioteche si fanno sentire

la GRANDE BIBLIOTECA DEI CASTELLI ROMANI organizza una tre giorni di presenza attiva, propositiva, di coinvolgimento pubblico. 60 eventi su 20 biblioteche: aperture straordinarie, attività e laboratori per adulti e bambini, presentazioni di autori locali, passeggiate nei centri storici, vetrine e spazi creativi nelle piazze, aperitivi letterari, proiezioni, spettacoli teatrali, mostre fotografiche e di pittura …Perché il cuore della biblioteca deve pulsare anche fuori le mura…

dentro il tessuto delle città, dentro le nostre comunità locali; deve infiltrarsi e trasformarsi in linfa vitale per il pubblico, per chi lavora, per chi produce, per chi studia, progetta, innova. La cultura inafferabile, intangibile, vale oggi più dei beni materiali perché è la conoscenza che alimenta creatività e innovazione e quindi produzione. Le biblioteche sono in prima linea. Vogliono diventare sempre più punti di riferimento, luoghi privilegiati di crescita collettiva, spazi di incontro, scambio, reciproco vantaggio, condivisione, partecipazione, presenza…